fbpx
  • Menu
  • Menu

Cucina tipica di Maiorca, ecco quali sono le specialità

Maiorca non è solo mare e vacanze all’insegna del sole: un pezzo forte di una delle principali località turistiche europee è anche la gastonomia. Ecco perciò alcune informazioni sui piatti che non devi affatto lasciarti scappare.

La Sobrasada

Sicuramente non si può negare che gli spagnoli abbiano una lunga storia in merito ai salumi. Tanti sono i prodotti di qualità a base di carni pregiate all’interno della gastronomia iberica. La sobrasada ha un caratteristico colore arancione e ha la grossa particolarità di essere cruda.

Non è altro che un salume insaccato crudo stagionato che viene prodotto con sale, paprika affumicata e un delicato mix di altre spezie. Capisci perciò che si tratta di un’ottima specialità di Maiorca che avrai modo di assaporare in questa meravigliosa località.

Nelle uova fritte potrai mangiare la Sobrasada, per esempio, accompagnate da verdure. Senza dimenticare che un’ottima possibilità per gustare questo salume molto invitante è con il boutifarron, ovvero una salsiccia che viene prodotta in questa zona.

Paletilla de cordero

Al termine di una giornata passata in giro alla scoperta di tutte le bellezze di Maiorca potreste considerare come pasto la Paletilla del cordero. Non si tratta altro che della spalla di agnello che viene cotta in una maniera molto particolare che rende il suo sapore assai intenso.

Un’opportunità che hai è quella di assaporare questa all’interno di locali tipici di questa isola iberica. Tieni conto che la cottura viene effettuata in maniera lenta in forno a legna. A rendere ancor più speciale la Paletilla de cordero è certamente quella sorta di crosta che potrai notare sulla parte esterna.

Perdendo dell’acqua essa tende a diventare molto croccante e ad avere così un sapore molto delizioso. Solitamente nei locali di Maiorca questo piatto vi verrà servito assoluto, al massimo con qualche leggero contorno di verdure bollite. Le persone del posto ci tengono che questo piatto venga mangiato assaporando la carne senza alcun tipo di alterazione né cambiamento di sapore.

L’empanadas

La cucina spagnola ti permette di scegliere tra una vasta gamma di prodotti gastronomici. Potrai scegliere tra tantissime pietanze molto saporite. Tra queste è possibile citare le empanadas, ovvero degli spuntini che venivano preparati prevalentemente durante le festività di Pasqua.

Ora invece le cose sono cambiate anche per via dell’elevata richiesta da parte dei turisti: ecco perché avrai modo di mangiare questo tipo di piatto un po’ ovunque se ti trovi a Maiorca. Attenendosi alla ricetta classica, potrai notare come le empanadas non siano altro che degli involucri di pasta di pane molto morbidi e dal sapore delicato.

Al loro interno si può scegliere tra diverse tipologie di ripieni: quelli più richiesti sono a base di piselli, agnello, paprika e pepe. Uno street food che non potrai affatto perderti, anche perché a Maiorca ci sono molti rivenditori che lo fanno.

Tieni in considerazione anche la possibilità di mangiare l’empanadas che non preveda carne di agnello al suo interno bensì la Sobrasada di Maiorca.

Sospes Mallorquines

Leggendo queste varie pietanze che sono tipiche dell’isola di Maiorca ti verrebbe da pensare che devi necessariamente prendere qualche chilo.

Si tratta di piatti molto saporiti e che vale la pena assaggiare in quanto sono combinazioni di sapori molto differenti rispetto a quelle della cucina italiana.

Considera che ci sono anche le Sospes Mallorquines che sono delle zuppe che vengono preparate in modo molto semplice e con ingredienti alquanto elementari. Infatti questa zuppa si caratterizza per prevedere un’alternanza di strati di verdure con pane secco.

Cavolo, pomodoro, funghi, porro, carciofo, cipolla sono altri ingredienti che non possono mancare in base alla ricetta originale. Potresti anche mangiare delle zuppe più sostanziose, soprattutto se pensi ad una cena al termine di una giornata molto stancante.

Infatti le Sospes Mallorquines possono avere al suo interno anche costine di maiale, pancetta oppure la Sobrasada. C’è poi la versione Sospes de Matances che coincide con la mattanza del maiale per cui si caratterizza per avere un sapore molto intenso e gustoso.

L’Ensaimada

Non dimenticare che a Maiorca avrai modo di assaporare delle pietanze dolci molto buone e che hanno un sapore diverso rispetto alle specialità di pasticceria italiana. Probabilmente a dare sapore all’Ensaimada è il saim, ovvero lo strutto.

Come ha scritto il celebre scrittore catalano Josep Pla, si tratta della “cosa più leggera e delicata della pasticceria spagnola”.

In sostanza si può dire che l’Ensaimada è un pane dolce che ha la forma di una spirale e che perciò è molto gradevole anche alla vista. Ti farà venire una grande voglia di addentarla non appena la vedi.

Essa viene preparata con uova, farina e zucchero a cui non si può non aggiungere lo strutto. Nella tradizione di Maiorca viene consumata per lo più a colazione ma se fate un giro per le strade dell’isola noterete come i locali la producano costantemente nell’arco della giornata.

Ecco perché avrai modo di mangiarla anche come semplice merenda, magari accompagnata ad una bevanda fresca oppure ad una cioccolata calda nel periodo invernale. Senza dimenticare che qui potresti assaporarla con del gelato alle mandorle: una combinazione fantastica.

Vuoi sapere dove mangiare la tradizionale Ensaimada? leggi qui!

Le arance di Soller

Una delle parti più caratteristiche che potrai ammirare a Maiorca è indubbiamente Soller. Ti balzeranno all’occhio i tanti cartelli che vengono esposti dalle persone che abitano in questo borgo: essi ti invitano ad entrare in casa per gustare una spremuta fatta a mano.

Potrebbe sorprenderti oppure potresti pensare che si tratti di una trovata pubblicitaria di qualcuno. E invece no, è tutto vero. Ti basta bussare alla porta delle case dove trovi questi cartelli e gli abitanti del luogo saranno molto felici di offrirti una spremuta con arance coltivate proprio da loro.

Le arance di Soller vengono considerati i gioielli naturali di questo territorio iberico. Una possibilità ottima per assaporare una bevanda assolutamente naturale e preparata con tanto amore da parte dei locali.

Nel momento in cui vai via non dimenticare di acquistare un piccolo souvenir, ovvero un barattolo di marmellata a base di arance. Inutile specificare che si tratta di un prodotto del tutto naturale e privo di qualsiasi conservante chimico.

Altre specialità di Maiorca

Detto dei piatti che non dovrai assolutamente perderti se ti trovi in vacanza a Maiorca, considera che potrai scegliere tra tante pietanze assai deliziose. Il Tumbet è un ottimo esempio: si tratta di un piatto completamente vegetariano con patate, pomodori, zucchine, peperoni e anche melanzane.

Potresti trovarla simile ad una peperonata ma il sapore è alquanto più deciso e saporito. C’è poi il Frit Mallorqui, ovvero un mix di verdure saltate con carne. Esiste anche la varietà a base di frutti di mare per chi vorrebbe preferire qualcosa di più fresco nelle calde serate d’estate.

Nel menu di un ristorante tipico di Maiorca ti balzerà all’occhio un nome, il Pamboli. Molto semplice e buono: pane e pomodoro con il prosciutto spagnolo, il celeberrimo jamon, a completare il tutto.

Da tutto questo capisci che se vuoi assaporare dei piatti gustosi e che rientrino del tutto nella tradizione gastronomica locale avrai possibilità di scegliere tra tante tipolgie di piatti. Troverai sicuramente quello giusto per te in qualsiasi momento della giornata.

Cucina tipica di Maiorca, ecco quali sono le specialità
5 (100%) 1 vote

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code